Questo è il simbolo dell' Italia nel mondo

forgiato 50 anni fa da 

Enzo Ferrari

chi era quest' uomo

industriale italiano (Modena 1898-1988). Corridore automobilistico, nel 1920 entrò nella squadra dell'Alfa Romeo. Nel 1929 fondò e diresse (fino al 1939) la Scuderia Ferrari (che partecipava alle gare con vetture Alfa Romeo), continuando a correre fino al 1931 (totalizzò complessivamente 31 vittorie). Passato all'attività di costruttore, fondò nel 1943 lo stabilimento di Maranello , dal quale, nel dopoguerra, uscirono prestigiose vetture da gran turismo e da corsa che parteciparono alle competizioni con enorme successo, vincendo più volte i campionati mondiali “marche” e “conduttori” (v. automobilismo). Nel 1960 l'azienda perse il carattere artigianale trasformandosi in una società per azioni (con la denominazione Ferrari S.p.A. - Esercizio Fabbriche Automobili e Corse), di cui F. assunse la presidenza e con la quale la FIAT concluse nel 1969 un accordo di partecipazione paritetica, diventata maggioritaria nel 1988 dopo la scomparsa del fondatore.

I piloti più significativi nella storia 

Ferrari

MICHELE ALBORETO

corridore automobilistico (Milano 1956). Dopo aver vinto nel 1980 con una March-Alfa Romeo il Campionato Europeo Conduttori, ha debuttato in Formula 1 al volante di una Tyrrell nel 1981. Con la Tyrrell ha vinto il Gran Premio di Las Vegas nel 1982 e il Gran Premio di Detroit nel 1983. Passato alla Ferrari dal 1984 al 1989, ha vinto altri tre Gran Premi (Belgio, 1984; Canada e Germania, 1985).

JUAN MANUEL FANGIO

corridore automobilistico argentino (Balcarce 1911). Fu 5 volte campione del mondo conduttori (1951, su Alfa Romeo; 1954, su Maserati e Mercedes; 1955, su Mercedes; 1956, su Ferrari; 1957, su Maserati). Lasciò lo sport attivo nel 1958.

NIKI LAUDA

corridore automobilistico austriaco (Vienna 1949). Iniziò tra il 1966 e il 1971 a correre con macchine di formula 3; passato alla formula 1, fu ingaggiato nel 1974 dalla Ferrari. Nel 1975 L. divenne campione del mondo, ma nel 1976 subì un gravissimo incidente che gli costò il titolo mondiale. Nel 1977, dopo aver vinto ancora il titolo, passò alla Brabham-Alfa Romeo e nel 1982 alla McLaren, vincendo nel 1984 per la terza volta il campionato mondiale. Si è ritirato nel 1985. Nella sua carriera in formula 1, L. ha disputato 171 Gran Premi, vincendone 25. 

NIGEL MANSELL

corridore automobilistico inglese (Upton-on-Severn 1954). Ha esordito in formula 1 nel 1980, correndo con la Lotus. Passato alla Williams nel 1985, si è classificato secondo nei campionati mondiali del 1986 e del 1987. Dopo due stagioni alla Ferrari (1989 e 1990), è tornato alla Williams e ha conquistato il titolo mondiale nel 1992, vincendo ben 9 Gran Premi.